Rottamazione evitabile dopo cinque anni: Fonte il Sole 24 Ore
Crea sito

Rottamazione evitabile dopo cinque anni: Fonte il Sole 24 Ore


Dopo 5 anni di silenzio, il credito erariale si cancella

I contribuenti che intendono avvalersi della rottamazione devono anche verificare se i crediti del Fisco o degli altri enti impositori sono prescritti. Devono cioè tenere conto del fatto che, dopo 5 anni di silenzio da parte dell’ente impositore, sono di fatto “cancellati” i crediti risultanti dalle cartelle di pagamento. Per la Corte di Cassazione, sezioni unite civili, sentenza 23397/16, depositata il 17 novembre 2016, le pretese della Pubblica amministrazione, agenzia delle Entrate, Inps, Inail, Comuni, Regioni, e altri enti impositori, si prescrivono nel termine “breve” di cinque anni, con l’eccezione dei casi in cui la sussistenza del credito non sia stata accertata con sentenza passata in giudicato o a mezzo di decreto ingiuntivo. Il credito, dopo 5 anni, ……. LEGGI TUTTO

 

 

RICHIESTA INFORMAZIONI

Nome e Cognome*
E-mail:*
Recapito Telefonico:*
-
Richiesta Informazioni:*

 

FONTE: IL SOLE 24 ORE, LEGGI TUTTO


Rottamazione evitabile dopo cinque anni: Fonte il Sole 24 Ore